Parliamo di Alfano?

Immagine

troppi rifiuti fanno un rifiutoSignori, ma il governo di questo paese è composto da tantissimi ‘Alfano’. noi attualmente non possiamo permetterci professionisti onesti intellettualmente, semplicemente perché non ne abbiamo. Dovremmo esercitare i nostri sforzi di elettori verso una alternativa alla democrazia, termine ormai disetimologico. Una nuova strada politica che vada in direzione di etica e rispetto in modo multidirezionale, voglio dire; innovare il modo di pensare, che sia più aderente alla famiglia, unisex o etero, da qui una politica del lavoro che dia pari opportunità a tutti. Ecco che questo cambio di cultura prende un valore alto: “Libertà” Ah, lo so se non abbattiamo quella religione che si chiama  “economismo” non possiamo nulla. Uomini della politica che sottomessi ai poteri economici non possono altro che ubbidire ai flussi di crescita o distruzione di nazioni intere, Vedi Grecia e Italia. Ma anche a livello bellico, una trasmutazione del potere con il fucile e i cannoni, a livello terroristico, globalizzato, che può colpire ovunque e in qualsiasi momento. Ecco, la dittatura della paura, non hai mai avuto paura, lettore, di prendere la metropolitana, anche un pochino ci hai pensato… L’aereo o allo stadio. La paura, un’arma potente più delle bombe una condizione che ti fa accettare quello che hai, ti fa perdere il rispetto degli altri se non quello che hai per te stesso. Alfano. L’ultimo dei problemi, proviamo piuttosto a credere in noi stessi e a decidere noi da soli ciò che è meglio, senza acquistare opinioni, la nostra; self-made, è vitale.

aspettando il 30/07

Sono di nuovo qua, dopo anni di inattivita’. Devo stare attento a cio che scrivo, non sfugge nulla ai controllori del  web, oppure devo essere attento alle parole chiave che possano evidenziare istigazione o anti qualcosa… sapete di che parlo no? Mi sono ri presentato perche gli anni passano e la nostra italia invecchia sotto i colpi di macete di … Continua a leggere

Si stanno mangiando il mondo

Qualcuno, qualcosa o un che; si sta mangiando il mondo, lentamente ma con sicurezza.Noi qua adesso in una bolla di benessere circondati da un bollore di guerre, di fascismi e terrorismi globali, regolati da un tempismo òltre i crismi standard.Già. Il bollore intorno che regola un occidente opulento, un occidente alla deriva morale e fisica. Abbiamo i divani più comodi in … Continua a leggere

Di cosa ha bisogno l’intelligenza

Che trio! Quanto tempo passerà prima che l’intelligenza, la coscienza individuale prenda il sopravvento a uno schieramento politico di desta o di sinistra?Una persona che sappia giudicare il giusto indipendentemente da un’opinione pubblica deviata, falsa o quanto peggio manipolata dai propri idoli politici?Al momento attuale (che dura da 17 anni) esiste un berlusconismo insinuato attraverso media che inficia il progressismo, … Continua a leggere

eià framassòn

Ma come mai ce li troviamo sempre tra i piedi!? Feltri e feltrini, ghedoni e ghedini, Vespai, castagne piccole e maroni, castelli di sabbia, sono come l’influenza; “la russa” ricordate?, B.! Gli emuli sono tanti; a volte allo stadio, sembra siano gli unici che tendono la mano, spesso lo fanno con tutto il braccio! Qualcuno potrebbe scambiarli per gesti fraterni … Continua a leggere

Sostenere l’insostenibile

Dignità perdute Sto vedendo cosa credete, cosa sta succedendo in parlamento, al senato, alle anime dei dannati che si vendono, si comprano altre anime dietro l’immortalità dell’infamia e l’abolizione degli specchi. Già, quelle immagini che se riflesse; sono guai per i proprietari in un profilo irriconoscibile. Mi sono accorto che sostenere l’insostenibile da parte dei disperati è un falso sforzo … Continua a leggere

La scorta delle escort si vergogna (e ti credo!)

 Ho voluto fare un “copia&incolla” dell’articolo di Gianni Barbacetto dal FattoQuotidiano perché già tempo fa pensai a tutti quegli uomini impegnati in “scorte imbarazzanti” , dovere loro anche quello,  ma quando è troppo è troppo! Vorrei sentire qualche parere di qualche elettore del partito dell’amore (a pagamento), che si esprimesse con onestà intelletuale, con coscienza e rispetto verso la propria persona, a riguardo … Continua a leggere

Sono Porci Questa RAI (perché scandalizzarsi)

Non c’è bisogno di scandalizzarsi…  su un avvenimento che rende depravata la vostra brama di sapere, vedere e “sbavare” davanti allo sgomento (anche se non evidente) della mamma della povera Sara Scazzi. Non c’è bisogno perché l’uomo è questo, vuole sapere “che c’è dentro” al giocattolo, come a una mente umana. La televisione fa da tramite. Orribile allora! La televisione … Continua a leggere

Ma Godot che sesso ha?

Tirare in ballo l’assurdo beckettiano mi sembra adatto per questa attesa snervante a un vento fresco politico. La politica sembra avere senso solo se siamo in un tunnel in cerca di un piccolo bagliore lontano, allo stesso modo di quando stiamo male ci accorgiamo di respirare. Assurda la civiltà inebettita da media infami e da mercati tarocchi. Aspettiamo, si aspettiamo … Continua a leggere